Il lago di Garda: alla scoperta del paradiso terrestre

Spesso le realtà più belle sono quelle a noi più vicine, quelle che tendiamo a ignorare. Il lago di Garda è certamente una di queste: ciò che molti conoscono è di certo la sua imponenza, che lo ha reso il maggiore lago italiano, poiché vanta infatti una superficie di circa 370 km². Altri sapranno anche che è la chiave di comunicazione fra tre regioni del nord: la Lombardia (provincia di Brescia andando a toccare i comuni di Sirmione, Desenzano del Garda, Gardone Riviera, Toscolano-Maderno, Lonato del Garda, Padenghe sul Garda, Moniga del Garda, Manerba del Garda, San Felice del Benaco, Salò, Tremosine sul Garda, Gargnano, Tignale, Limone sul Garda), il Veneto (provincia di Verona nei comuni di Peschiera del Garda, Castelnuovo del Garda, Torri del Benaco, Brenzone, Malcesine Lazise, Bardolino, Garda) e il Trentino-Alto Adige (provincia di Trento nei comuni di Riva del Garda, Nago-Torbole, Arco, dove potete trovare numerosi hotel con centro benessere in trentino). Nasce in parallelo all’Adige, dal quale viene diviso dal massiccio del monte Baldo: con un primo colpo d’occhio scopriamo subito che nella sua parte più a nord si presenta stretto e man mano che ci si sposta verso sud assume una forma più allargata. Il paesaggio che lo circonda, formato da colline moreniche, lo ha trasformato negli anni in una delle meta turistiche preferite non solo per i turisti italiani, ma anche per cittadini stranieri.

Chi scegli di visitarlo, oltre alle numerose attività che offre, è consapevole di trovarsi di fronte a una vera opera d’arte: il lago è ricco di storia, di scorci di cultura e attività, di tradizioni e di racconti. Non a caso le romantiche e struggenti atmosfere che lo caratterizzano hanno saputo ispirare i più celebri poeti e artisti della storia, sin dall’epoca romana: da Catullo a Goethe, passando per D’Annunzio ed Ezra Pound.

Il periodo dell’anno perfetto per visitarlo è di certo l’estate: le lunghe giornate di luce, le temperature calde e l’acqua cristallina diventano le perfette alleate per una fuga in mezzo alla natura, a contatto con attività di benessere e, perché no, escursioni sul Monte Baldo, dove è possibile riposarsi all’ombra di favolosi faggi che sorgono sulla fascia mediterranea, soggiornando in uno dei nuovi residence sul Lago di Garda. Oltre alle spiagge, ai luoghi da visitare, alle attività sportive e ai continui eventi organizzati per intrattenere i visitatori, è possibile addentrarsi nella vita di montagna, abbracciando i sapori antichi che continuano a vivere ancora oggi grazie ad esperti che mantengono vive certe tradizioni.

Chi è appassionato di attività acquatiche troverà massimo divertimento con la vela, il cat-sailing, il windsurf per arrivare al ben più recente kitesurf, il wakeboarding e molto altro ancora. Chi invece predilige trascorrere pomeriggi all’insegna del relax potrà salire a bordo dei battelli che attraversano il lago, pronti a regalare uno spettacolo assoluto tra panorami variegati che spaziano fino ai borghi antichi, dove l’imbarcazione si ferma, e dove sono organizzati gli eventi più particolari che si possano immaginare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *